Hacker condannato per furto di oltre mezzo milione di euro

Un uomo di 48 anni senza un luogo di residenza permanente è stato condannato a quattro anni di prigione, di cui un anno sospeso, per aver rubato più di mezzo milione di euro. Inoltre, l’uomo deve pagare un risarcimento di 620.000 euro alle società da cui ha rubato.

Nel 2015, l’uomo ha violato un server del provider belga Telenet, dove poteva visualizzare un account e-mail da un direttore di una società belga. Si avvicinò quindi a una società giordana e si presentò come direttore.

Per rendere reali le e-mail, ha copiato e incollato la corrispondenza passata tra il regista e la compagnia dalle e-mail rubate. Questa compagnia stava per acquistare parti di aeromobili e l’hacker ha cambiato il numero di conto con il proprio numero di conto tra virgolette e fatture. La società giordana ha quindi trasferito 560.000 euro sul conto dell’hacker.

Ha trasferito il denaro su un numero di altri conti bancari a suo nome e ai familiari che hanno dovuto restituirgli una parte del denaro in contanti. Dopo questo tentativo, l’hacker ha provato due volte, ma questi tentativi fallirono.

L’hacker nega di aver rubato denaro e non ha mostrato rimpianti o rimorsi. Questo è il motivo per cui il tribunale del Brabante Orientale ha deciso di dare una pena detentiva più lunga all’hacker.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *